Selezione lingua: DE FR IT  EN
Pagina: PUBBLICO  PROFESSIONISTI     
 

FAQ

Frequently Asked Questions/domande frequenti

Cosa significa “Medicina palliativa” e “Cure palliative”?
Cure palliative è il concetto generale inglese che comprende la medicina, le cure e l’accompagnamento palliativi. In conformità all’organizzazione mondialdella sanità le Cure palliative comprendono la condotta e l’assistenza ai pazienti e ai loro parenti, quando è presente una malattia incurabile o mortale. Le Cure palliative dovrebbero ridurre il disagio fisico, affrontando anche i problemi psicologici, sociali e spirituali. L’obiettivo principale è il miglioramento della qualità di vita delle persone malate e dei loro familiari. In caso di necessità i familiari sono accompagnati anche oltre la fase di morte.
Le Cure palliative sono dedicate solo alle persone malate di tumore?
Non solo. Le Cure palliative sono dedicate a tutte le persone che soffrono di una malattia progressiva e incurabile, per es. sclerosi laterale amiotrofica, insufficienza cardiaca o insufficienza respiratoria terminale.
È necessario essere in ospedale per usufruire delle Cure palliative?
No. In alcune cliniche sono stati aperti dei reparti palliativi. Esistono anche dei team mobili che effettuano visite a domicilio o in case di cura o di riposo. Gli hospice accolgono le persone che, raggiunta la fine della propria vita, necessitano di Cure palliative complete.
Quando si ricevono Cure palliative, significa che non si ricevono più terapie attive?
No. Al contrario: la terapia ha un ruolo molto importante nelle Cure palliative. Una terapia accurata e previdente è importante per la migliore qualità di vita fino alla fine.
È necessario essere moribondi per ricevere le Cure palliative?
No. L’obiettivo delle Cure palliative è promuovere la qualità di vita. Dato che molte malattie incurabili iniziano con dei disturbi (dolori e altro), i diversi aspetti delle Cure palliative hanno spesso un ruolo importante sin dall’inizio. Le Cure palliative possono quindi essere applicate già molto tempo prima della fase terminale.
È possibile uscire vivi da un reparto o un’istituzione che si occupa di Cure palliative?
Sì. Nei reparti palliativi questo è prevalentemente il caso. Per esempio, è possibile essere trasferiti in un ospedale o un reparto palliativo per dolori o altri problemi e, quando la situazione si è stabilizzata, tornare a casa.
Nei trattamenti palliativi viene sempre somministrata la morfina?
No. La morfina, o altri antidolorifici simili (oppioidi) vengono somministrati quando un paziente soffre di dolori o di difficoltà respiratoria, che non possono essere trattati diversamente. Gli oppioidi sono farmaci ben tollerati. Se utilizzati correttamente non prolungano e non accorciano la vita. Possono essere somministrati a ogni età, anche a bambini e anziani. Gli oppioidi sono somministrati anche alle persone nella fase terminale della loro vita, contro i dolori molto forti.
Le Cure palliative possono essere utili anche ai bambini?
Sì. Anche se i bambini necessitano meno frequentemente delle Cure palliative rispetto agli adulti. Comunque tutti i malati possono richiedere le Cure palliative, indipendentemente dalla loro età e dalla diagnosi.
Cosa sono i dolori neuropatici?
Si tratta di dolori provocati dalla stimolazione delle vie nervose.
Cosa significa “oppioide, contenente oppioidi”?
Si definisce oppioide un gruppo di antidolorifici con effetto lenitivo sui dolori attraverso un legame con i recettori oppioidi. La sostanza più importante è la morfina.
Cos’è la terapia antidolorifica adiuvante?
Gli antidolorifici adiuvanti sono farmaci che non sono veri e propri antidolorifici, che però riducono la percezione del dolore o che sostengono in altro modo l’azione di altri farmaci antidolorifici.
Cosa significa terapia di supporto?
Si tratta di una terapia di sostegno. Un trattamento di supporto per esempio riduce gli effetti collaterali di una terapia necessaria, come per esempio la chemioterapia o la radioterapia.
Cos’è la fase terminale?
La fase terminale comprende prevalentemente alcune settimane, a volte mesi, in cui l’attività si riduce progressivamente a causa della malattia, malgrado una buona terapia antidolorifica e il trattamento dei disturbi.
Cosa si intende con fase di morte (fase finale)?
La fase di morte comprende le ultime ore o gli ultimi giorni di vita.